Problemi trattati

Diversi sono i motivi che spingono una persona a rivolgersi ad uno psicologo psicoterapeuta perché chiunque, nella vita, può trovarsi ad affrontare periodi difficili, di sofferenza, di ansia, di depressione, problemi di coppia, difficoltà sessuali, problemi familiari, disturbi alimentari, conflitti nel rapporto con i figli.

Spesse volte le persone cercano di venirne fuori da sole, convinte che chiedere aiuto ad un professionista sia solo un segno di debolezza. Al massimo si confidano con un familiare o con un amico che cercano di dare consigli. I consigli possono anche aiutare ma, spesso, non sono sufficienti per uscire dalla crisi in modo stabile e duraturo per vari motivi.

Chi consiglia la persona in crisi può essere troppo coinvolto affettivamente e questo non gli permette di prendere le giuste distanze o di sentirsi completamente libero di comunicare un parere che potrebbe ferire l’altro. Inoltre conoscere dal punto di vista psicologico l’altra persona per poterla aiutare richiede delle conoscenze e delle competenze che pretendono anni di seri studi universitari, molta formazione personale e molta esperienza clinica.

Per questo motivo la figura professionale dello psicologo psicoterapeuta gioca un ruolo fondamentale per aiutare una persona in crisi a capire il perché della sua crisi e a trovare, finalmente, il modo efficace per venirne fuori.

Chiedere aiuto ad un professionista psicologo psicoterapeuta non va dunque assolutamente visto come un segno di debolezza e di fragilità, come purtroppo ancora oggi si sente ripetere, a volte, da alcune persone anche di cultura.

Chiedere aiuto è invece un comportamento intelligente che esprime una parte “sana”, “adulta”, della persona che chiede aiuto: è il riconoscere che non si è sempre onnipotenti, non si è sempre in grado di camminare con le proprie gambe, di badare sempre a se stessi, perché l’essere umano è imperfetto e in questa imperfezione ci possono stare periodi della vita di crisi, sofferenza e difficoltà.

Paradossalmente chi non chiede aiuto può nascondere dentro di sé una fragilità che non vuole né vedere né mostrare agli altri. In conclusione: rivolgersi ad uno psicologo psicoterapeuta non è qualcosa di cui vergognarsi.

Qui di seguito vi presento alcuni tra i principali disturbi clinici per i quali è consigliabile rivolgersi ad uno psicologo psicoterapeuta

  • Disturbi d’ansia (ansia generalizzata, attacchi di panico, fobie, disturbo ossessivo-compulsivo, disturbo post-traumatico da stress)
  • Disturbi dell’umore (depressione, mania, disturbo bipolare)
  • Disturbi psicosomatici
  • Disturbi sessuali
  • Disturbi del sonno
  • Disturbi di personalità
  • Disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia)
  • Dipendenze (da alcol, sostanze stupefacenti, gioco d’azzardo, videogiochi)

Qui di seguito vi presento anche alcune tra le principali problematiche (nel caso vi procurino disagio e sofferenza) nella vita di relazione per le quali è consigliabile rivolgersi ad uno psicologo psicoterapeuta

  • Problematiche di coppia
  • Problematiche familiari
  • Problematiche genitori-figli
  • Problematiche lavorative
  • Problematiche relazionali
  • Problematiche inerenti importanti scelte da fare
  • Problematiche legate all’autostima
  • Problematiche legate alla timidezza
  • Problematiche legate all’insicurezza
  • Problematiche legate a difficoltà nel rispettare una dieta al fine di perdere peso
  • Problematiche legate a difficoltà nello smettere di fumare

Aggiungo che una particolare attenzione va costantemente rivolta da parte degli adulti nei confronti delle problematiche degli adolescenti.

Il periodo dell’adolescenza è sempre stato, ma oggi più che mai, una delicatissima fase della vita.

In adolescenza possono infatti emergere condotte a rischio, comportamenti oppositivi, chiusure al mondo esterno con agiti di isolamento, episodi di bullismo subito, dipendenza da sostanze stupefacenti, internet o da videogiochi, disturbi alimentari, crisi depressive, abbandoni scolastici ed altri segnali di un disagio.

Responsabilità di un adulto, in particolare dei genitori e degli insegnanti, è di saper cogliere al primo nascere questi preoccupanti segnali e di indirizzare l’adolescente verso una consultazione psicologica per una attenta valutazione della problematica.

Lo Studio

Via Angelini, 27058 Voghera PV
+39 333 6191371

icona-psicologia.png  Ordine Psicologi Lombardia n° 764
  P.Iva 01342890181

Contattami

Prima di compilare il form assicurati di aver preso visione dell'Informativa sulla Privacy.

Top
Privacy Policy Cookie Policy